Home Cronaca Il mistero dell’omicidio di Katia Tondi. Dopo 6 anni ancora tanti punti...

Il mistero dell’omicidio di Katia Tondi. Dopo 6 anni ancora tanti punti oscuri

La vicenda è stata trattata anche dalla trasmissione TV Quarto Grado o La vita in diretta

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Ancora irrisolto l’omicidio di Katia Tondi, la giovane mamma uccisa nel luglio 2013 nella casa al Parco Laurus di San Tammaro.

Sotto processo, con l’accusa di omicidio, si trova Emilio Lavoretano, meccanico di Santa Maria Capua Vetere ed ex marito della donna.

L’udienza che si è celebrata nella giornata di ieri ed è terminata con la trasmissione in Procura dei documenti esibiti dall’avvocato di Lavoretano, per disposizione del presidente della Corte d’Assise.

Il giudice ha anche chiesto che si aprisse un’inchiesta relativamente alle minacce lanciate contro Lavoretano tramite Facebook e contro le offese alla giustizia, sempre via social, di cui si sono resi protagonisti alcuni familiari di Katia Tondi.

La vicenda è stata trattata anche dalla trasmissione TV Quarto Grado o La vita in diretta, la quale ha trattato i punti chiave del delitto. Come messo in risalto durante la puntata, il marito al momento della presunta ora dell’omicidio si trovava fuori casa, esibendo anche due scontrini di acquisto con relativi orari.

Ma sono ancora tanti i punti oscuri da chiarire.