GRICIGNANO D’AVERSA. Sparò ad un poliziotto. Confermata la condanna a 14 anni

GRICIGNANO D’AVERSA – Il fatto risale al 2015 quando l’agente di Polizia Nicola Barbato, poliziotto della Squadra Mobile di Napoli, di Gricignano di Aversa era in servizio a Fuorigrotta.

Era in servizio, insieme con un collega, in incognito all’interno di un negozio di giocattoli, preso di mira dal racket. Raffaele Rende e Roberto Gerard entrarono nel negozio, ed il primo dei due fece fuoco contro l’agente di polizia, ferendolo gravemente.

Oggi la Corte di Appello di Napoli ha confermato la pena inflitta in primo grado a carico dei due imputati. Il primo condannato a 14 anni per tentato omicidio aggravato, porto d’armi, resistenza e tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso. Il complice, invece, a 3 anni per tentativo di estorsione nei confronti del negozio di giocattoli. Inoltre il giudice ha riconosciuto un indennizzo di 200mila euro a favore del poliziotto.