Home Aversa Gli investigatori sulle tracce del complice dell’omicidio di Vincenzo. Trovato scambio di...

Gli investigatori sulle tracce del complice dell’omicidio di Vincenzo. Trovato scambio di messaggi

AVERSA / PARETE – Sul telefono cellulare di Ciro Guarente, l’assassino di Vincenzo Ruggiero, sarebbe stato trovato un fitto scambio di messaggio via Whatsapp e telefonate, nel periodo subito dopo aver compiuto l’atroce delitto.

Come riporta il Mattino, sono due le persone riascoltate più volte, prima Heven Grimaldi, la quale è andata dai carabinieri di Parete a riferire di avere sospetti su Ciro Guarente, ma anche il gestore dell’autolavaggio abusivo che si trova accanto al garage usato dall’assassino per distruggere il cadavere, il quale avrebbe riferito di essersi recato al commissariato perchè aveva avvertito, da diversi giorni, un forte odore provenire da quel garage.

Per gli inquirenti è impossibile che Ciro abbia potuto fare tutto da solo, compiere l’omicidio, spostare il corpo, cercare di occultarlo. Forse con lui c’era almeno un’altra persona, attorno alla quale gli investigatori stanno tentando di stringere il cerchio ed arrivare all’arresto.