Gli chiedono per 3 volte il pagamento della tassa sui rifiuti già pagata

CANCELLO ED ARNONE – E’ una vicenda alquanto surreale quella accaduta ad un cittadino residente nel comune di Cancello ed Arnone.

Come lui stesso racconta attraverso i canali social, il comune gli ha chiesto il pagamento della tassa sui rifiuti, e fin qui nulla di strano. Il problema sorge nel momento in cui gli chiedono per ben tre volte il pagamento della tassa, risalente al 2012, già riscossa.

Ecco il post integrale pubblicato in rete un cui viene descritta la situazione:

È la TERZA volta che il comune di Cancello ed Arnone, attraverso la Sogert, mi chiede il pagamento della tassa sui rifiuti solidi urbani del 2012. È successo nel 2012, nel 2014 e ora nel 2017. Vanto persino un credito mai riscosso, vidimato da un funzionario comunale che neanche merita di essere qui menzionato, di 45€.
Mai riscosso perché sono un signore a differenza vostra!!!
Sono persino in possesso di 2 quietanze timbrate e firmate, da funzionari pubblici, per aver dimostrato di aver pagato. Questo comportamento è alquanto criminoso, tale da poter essere interpretato alla stregua di una tentata truffa, o peggio di una tentata estorsione nei miei confronti, se non altro è un atto di abuso d’ufficio. Ora un po’ girano, non potete chiedere 3 volte il pagamento della stessa fattura, è frode!!!!
Credo proprio di passare la notizia a giornali, rubriche tv specializzate, e nel caso ci fossero veramente i presupposti a qualche aula giudiziaria.
Buona serata.