Giuseppe investito ed ucciso a 32 anni. Stava tornando a casa dalla palestra

Sotto choc amici e parenti. In fase di ricostruzione la dinamica

AVERSA – La vittima del terribile incidente avvenuto questa sera in Via Salvo d’Acquisto ad Aversa si chiama Giuseppe Capone, 32 anni residente nel Parco Cerimele.

Da una prima ricostruzione dei fatti il giovane medico stava tornando a casa dalla palestra, quando all’improvviso è stato investito ed ucciso da una Mini Cooper guidata da un 20enne di Aversa, figlio di un noto imprenditore.

Purtroppo l’impatto è stato fatale, il giovane è deceduto sul colpo. Il conducente dell’auto si è fermato poco dopo l’incidente ed avrebbe allertato i soccorsi.

Ora scatteranno, come da prassi, i test sul sangue del conducente, e se risulteranno positivi ad alcol o droga, potrebbe scattare l’arresto per omicidio stradale.

Gli accertamenti sull’incidente sono condotti dagli agenti del commissariato di Polizia di Aversa.