GIRANO ALCUNE SCENE DI GOMORRA. Ma scatta la protesta “noi siamo gente civile”

NAPOLI – Nel giorno di San Valentino al Vomero a Napoli sono state registrate alcune scene della terza stagione di Gomorra con la presenza in scena di Marco D’Amore, alias Ciro Di Marzio. Le riprese sono state fatte tra via Kerbaker e via Solimene in una finta banca, allestita per l’occasione.

Protagonista della scena Ciro Di Marzio ed i suoi uomini, nella finzione, mettono in atto una violenta rapina vecchio stile. Ma il giorno dopo le riprese fioccano le polemiche attraverso i social. Infatti alcuni residenti hanno manifestato un malcontento generale, affermando che il sindaco di Napoli non avrebbe mai dovuto autorizzare le riprese, perchè al vomero c’è solo gente civile.

Ecco il post pubblicato: “Il Vomero è un quartiere collinare che rappresenta l’eccellenza napoletana. Simbolo di civiltà, di storia, di riscossa contro i popoli oppressori. Il sindaco De Magistris non doveva autorizzare le riprese perché il Vomero non rappresenta la criminalità napoletana. Queste scene le vadano a registrare a Scampia e Secondigliano che sono terre dove non esiste altro che camorra, criminalità e degrado“. Anche in passato alcuni comuni hanno vietato le riprese sul loro territorio.