FALCIANO DEL MASSICO – Sarà l’autopsia sul corpo a chiarire con precisione le cause della morte di Concetta Salomone di 63 anni, residente a Falciano del Massico.

La donna è stata trovata deceduta in strada in una pozza di sangue con una profonda ferita alla testa, da parte di una vicina di casa la quale ha lanciato l’allarme.

Da un primo momento le indagini si erano concentrate sul marito. L’uomo è stato ascoltato dai carabinieri, ma al momento della tragedia sembrerebbe si trovasse, insieme con il figlio, al piano superiore dell’abitazione.

Quindi al momento le ipotesi possono potrebbero essere due. Una caduta accidentale sull’asfalto, oppure una rapina finita nel sangue.

Le indagini si muovono a 360 gradi e gli uomini dell’arma dei carabinieri di Mondragone hanno effettuato tutti gli accertamenti del caso.

Intanto il corpo di Salomone è stato trasportato presso l’istituto di medicina legale di Caserta.