Aria gelida dalla Russia: neve a bassa quota e temperature prossime allo ZERO

Nevicate si sono verificate in Campania fino a quote molto basse sul Casertano e nel Beneventano

Immagine di repertorio

Un’ondata di aria molto fredda di matrice russa ha raggiunto l’Italia, fino alle regioni del Centro Sud, causando un crollo delle temperature.

Si prevedono nubi compatte e deboli precipitazioni, anche nevose fino a bassa quota. Freddo e neve anche sulla regione Campania con Napoli che si è risvegliata con un Vesuvio innevato, mentre nel Casertano si sono verificate nevicate sulle quote più alte del Matese.

L’ondata di gelo proveniente dalla Russia sta raggiungendo il suo apice. Infatti domani e dopodomani, rispettivamente 17 e 18 gennaio, avremo temperature prossime allo Zero durante la notte.

Nevicate si sono verificate in Campania fino a quote molto basse sul Casertano e nel Beneventano, neve anche ad Avellino città.