Furti all’ospedale di Aversa. 39enne arrestato dalla Polizia. Trovata anche della droga

Lo hanno rintracciato a casa sua. Durante la perquisizione gli agenti hanno rinvenuto la droga

Immagine di repertorio

AVERSA – Nella decorsa serata, personale  della Polizia di Stato  ha proceduto all’arresto in flagranza di reato di Ciro Zevolo, napoletano, 39 anni,  resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente di cui all’ art. 73 del D.P.R. 309/90.

Nell’ambito di un’attività di indagine  avviata dalla squadra investigativa del Commissariato di P. S. di Aversa, diretto dal Dott. Vincenzo Gallozzi, a seguito di alcuni  furti perpetrati negli ultimi due mesi presso il locale presidio ospedaliero, gli agenti  ponevano in essere un’attività di controllo e perquisizione nel quartiere Scampia di Napoli, presso l’abitazione del Zevolo dopo  aver appreso da fonte confidenziale di provata attendibilità che in quei luoghi il predetto occultava un arma illegalmente detenuta e della sostanza stupefacente .

Giunti sul posto, gli operatori, unitamente a personale del Commissariato di P. S. Scampia , portavano a termine l’attività di polizia giudiziaria  rinvenendo e ponendo sotto sequestro grammi 4,45 di sostanza stupefacente del tipo “Cocaina”, un bilancino di precisione e numerose bustine di cellophane trasparenti utilizzate per il confezionamento delle dosi destinate allo spaccio.

Alla luce di quanto rinvenuto, Zevolo Ciro veniva dichiarato  in arresto  e posto a disposizione dell’A. G. procedente in attesa della celebrazione del rito per direttissima fissato per la mattinata odierna.