Raffica di furti nel Casertano. Ristoranti, bar e scuole

Tutti i casi sono stati denunciati alle forze dell'ordine

Immagine di repertorio

Santa Maria Capua Vetere / Castel Volturno / San Felice a Cancello – Ancora un colpo ai danni del Kenya Caffè di via Achille Grandi nella città del foro.

Due anni fa venne messo a segno un furto del tutto simile nello stesso locale commerciale. I ladri, dopo aver forzato l’ingresso con arnesi da scasso, hanno sradicato dal muro il cambiamonete per poi caricarlo a bordo di un veicolo.

I danni sono ingenti come evidenziano le foto pubblicate da Ciò che vedo in città che ha rilanciato la notizia.

Un altro presunto furto, in quanto forse si è trattato più di un atto di vandalismo, è avvenuto al plesso Padre Pio, tra via Roma e piazza Volta dei Perri a San Felice a Cancello.

I malviventi hanno fatto irruzione e messo a soqquadro alcune stanze ma senza portare via nulla.

Colpo dei ladri anche in un ristorante di Castel Volturno. Nella notte tra venerdì e sabato scorso, ignoti sono entrati nel locale commerciale ‘Cotto e Crudo’ di Pinetamare ed hanno portato via, tra l’altro, anche una statua raffigurante un “Tucano” simbolo di una nota marca di birra irlandese.

La statua è quasi unica: in giro ci sono 100 esemplari e, come spiega l’ex consigliere comunale Cesare Diana, che si è fatto portavoce dell’appello, “ha per Vincenzo Martino un valore essenzialmente affettivo. E’ per questo che ha stanziato una ricompensa per chi riuscirà a farlo rientrare in possesso della preziosa statuetta. Speriamo che questa storia abbia un lieto fine”.