Minaccia e perseguita ex compagna. 63enne di Frignano finisce in carcere

Non appena rimesso in libertà riprendeva i comportamenti persecutori

Immagine di repertorio

Frignano – All’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Stazione di Frignano (CE) reparto dipendente dalla Compagnia di Aversa, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Tale ordinanza è stata emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un uomo di anni 63, residente in Frignano (CE), per i reati di atti persecutori (stalking) nei confronti della ex compagna.

L’indagato – a seguito di precedente denuncia della vittima per reiterati episodi vessatori consistiti in molestie, appostamenti, aggressioni, minacce, telefonate e messaggi – era stato sottoposto alla misura cautelare personale del divieto di avvicinamento, successivamente aggravata, per mancato rispetto delle prescrizioni, nella misura cautelare degli arresti domiciliari.

Il provvedimento odierno si è reso necessario in quanto l’uomo, non appena rimesso in libertà in seguito a sentenza di non doversi procedere per intervenuta remissione di querela da parte della vittima, riprendeva i comportamenti persecutori nei suoi confronti.