Accoltella il fratello e tenta il suicidio: si consegna ai carabinieri dopo una notte di trattative

Dopo tutta la nottata l’aggressore ha desistito dal suo intento e si è consegnato illeso ai carabinieri

Immagine di repertorio

Frignano / Casaluce – Nella serata di ieri, a Frignano (CE), i carabinieri della locale stazione sono intervenuti presso una privata abitazione, dove personale sanitario del 118 giunto poco prima, aveva segnalato una persona ferita a seguito di una lite in famiglia.

Sul posto, i militari dell’Arma hanno identificato un 48enne di Casaluce N. N., che con un coltello da cucina e per futili motivi, aveva ferito il fratello, residente a Frignano.

La vittima, trasportata presso il pronto soccorso dell’ospedale civile “G. Moscati” di Aversa (CE), è stata subito sottoposta alle cure del caso. Non risulta in pericolo di vita.

L’aggressore, invece, immediatamente dopo aver ferito il fratello,  si è barricato in casa manifestando propositi suicidari.

Nell’immediato, i Carabinieri hanno attivato il protocollo di negoziazione con personale specializzato del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta che ha intrecciato una trattativa con l’uomo, protrattasi per l’intero arco notturno per poi risolversi nella mattinata odierna, allorquando l’aggressore ha desistito dal suo intento e si è consegnato illeso ai carabinieri.