Frecciarossa deragliato. 2 morti. Una vittima era di Capua

Sul posto gli uomini dell'arma dei carabinieri, vigili del fuoco, protezione civile e polizia ferroviaria

Capua – Deragliato il treno Frecciarossa, dell’alta velocità, ’ Bologna-Milano vicino a Lodi, questa mattina presto.

2 morti, entrambi macchinisti, e circa 30 feriti, fortunatamente nessuno in gravi condizioni. Questo il bilancio.

In un comunicato Rete ferroviaria italiana (Rfi) rende noto che “dalle 5.30 di oggi la circolazione e’ sospesa sulla linea AV Milano – Bologna per lo svio del treno 9595 Milano-Salerno nei pressi della stazione di Livraga (Lodi). Le cause sono in corso di accertamento. Sul posto i Vigili del Fuoco e i mezzi di soccorso.Tutti i treni, in entrambe le direzioni – conclude la nota – sono stati instradati sulla linea convenzionale Milano-Piacenza con ritardi fino a 60 minuti”.

L’incidente è avvenuto nei pressi della stazione di Livraga ed ha coinvolto il treno 9595 Milano-Salerno.

Le vittime accertate sono i due macchinisti di 51 e 59, Giuseppe Cicciù (nato a Reggio Calabria) e Mario Di Cuonzo (nato a Capua) come confermato da Repubblica.

Sul posto gli uomini dell’arma dei carabinieri, vigili del fuoco, protezione civile e polizia ferroviaria.