Fermato dalla Polizia con un fucile. Arrestato 50enne di Frattamaggiore. IL NOME

L'arma era occultata dietro uno scaffale nel circolo ricreativo in via Vittorio Emanuele

Frattamaggiore – Nella serata di ieri sera sono stati espletati servizi straordinari per il controllo del territorio, del personale dipendente U C T – Squadra Volante nella giurisdizione di competenza del Commissariato, in particolare in Frattamaggiore.

Contestualmente si è proceduto al controllo straordinario di persone sottoposte a misure restrittive ed al controllo di alcune attività commerciali; sono state altresì elevate alcune contravvenzioni al Codice della strada.

Alle ore 18,40 circa, durante tale mirata e predisposta attività di controllo del territorio, gli agenti di polizia del commissariato di Frattamaggiore, all’interno del circolo ricreativo sito in via Vittorio Emanuele, procedevano all’arresto del pregiudicato Gennaro Imperatore, 50 anni, resosi responsabile di porto e detenzione illegale di arma -fucile alterato(a canna mozza) cal.12 per aumentarne le potenzialità offensive. L’arma era ben occultata dietro uno scaffale.

Un’arma dalla potente capacità offensiva, il fucile a canne mozze, di cui l’uomo ammetteva la paternità giustificandone il possesso, asserendo che l’aveva per difendersi in quanto i locali pubblici sono presi di mira da giovani rapinatori. Tanto la pericolosità del fucile quanto la sua detenzione illegale giustificavano l’arresto del predetto.

L’autorità giudiziaria, prontamente informata dell’accaduto, ne disponeva la custodia cautelare in carcere. L’arma rinvenuta, avente matricola regolare, risulta appartenere a persona deceduta dell’area flegrea, per cui sono in corso indagini per capire i motivi per cui l’arrestato ne avesse possesso.