Domenico muore a 33 anni dopo operazione allo stomaco

I familiari hanno sporto denuncia ai carabinieri

Sessa Aurunca – E’ morto dopo un intervento per ridurre l’obesità. Si tratta di Francesco Domenici, 33 anni originario di Roma ma residente a Maiano, frazione di Sessa Aurunca, deceduto all’ospedale di Formia, dove si era recato a seguito di un malore.

Il giovane, nel mese di giugno, si era sottoposto ad un intervento di resezione gastrica, presso una clinica a Formia.

I familiari hanno sporto denuncia ai carabinieri. La Procura di Cassino ha aperto un’indagine al momento contro ignoti.

Francesco era stato operato l’11 giugno alla clinica privata di Formia specializzata – fra l’altro – in questo genere di interventi. Era un grande obeso e si era sottoposto al cosiddetto bendaggio gastrico che consente di limitare l’introduzione del cibo attraverso la riduzione dello stomaco.

Un intervento di chirurgia bariatrica che si esegue ormai normalmente ma che – come tutti – può avere delle complicazioni. Fino a mercoledì sera era andato tutto bene, il decorso post operatorio era stato normale, il ragazzo era stato al controllo e tutto sembrava procedere per il meglio. Poi un malore, improvviso, e la necessità di chiamare l’ambulanza per il trasferimento in ospedale. Ma la mancanza di una barella adatta agli obesi ha rallentato i soccorsi e per Francesco non c’è stati nulla da fare.