REGIONALE – La Procura della Repubblica di Napoli, attraverso una circolare, avvisa le forze dell’ordine sull’invio ai giornali delle foto degli indagati.

Il capo della Procura, Giovanni Melillo, spiega che la divulgazione delle fotografie segnaletiche andrebbe a violare la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo.

Il procuratore capo chiede alle forze dell’ordine di: «assicurare la più scrupolosa osservanza del divieto di indebita diffusione di fotografie o immagini di persone arrestate o sottoposte ad indagini nell’ambito di procedimenti la cura dei quali competa a questo ufficio, segnalando preventivamente le specifiche istanze investigative o di polizia di prevenzione ritenute idonee a giustificare eventuali, motivate deroghe al principio sopra richiamato».

Melillo sostiene che le foto non possono essere pubblicate se non per “motivi di interesse pubblico”.

La circolare è stata trasmessa a tutti gli organi di vertice di polizia, carabinieri, guardia di finanza, ma anche alla Prefettura di Napoli, in modo da garantire anche la diffusione nei comandi di polizia municipale, ed anche al presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania. Ecco la circolare: