Immagine di repertorio

AVELLINO – Voleva festeggiare il capodanno sparando alcuni colpi di fucile in giardino, ma qualcosa è andato decisamente storto.

Un uomo di 70 anni ha esploso per errore due colpi colpendo il figlio 35enne, ma fortunatamente senza riportare gravi ferite.

Gli uomini della squadra mobile di Avellino, a seguito delle indagini hanno ricostruito la dinamica dell’incidente ed hanno appurato che il ferimento era stato causato dallo stesso fucile intestato al 35enne.

Sia il padre che il figlio sono stati entrambi denunciati dalla Polizia di Stato, il primo per lesioni colpose ed il 35enne per omessa custodia di armi.