AVERSA – A seguito dell’importante riunione di martedì pomeriggio tra i rappresentanti sindacali ed il management dell’Asl di Caserta, si è giunti alla conclusione che il Pronto Soccorso di Aversa necessita di maggiore personale.

E’ stato raggiunto, così, l’accordo tra i sindacati di Cgil, Cisl, Uil, Fials, Ugl e Nursing Up ed i rappresentanti dell’area medica.

A partire dal primo febbraio arriverà nuovo personale, circa 10 – 13 unità infermieristiche per rendere operativa la nuovissima struttura, inaugurata da pochi mesi.

“Urge un tavolo di contrattazione per riprogrammare l’azienda e dotarla del giusto organico, attraverso il piano di fabbisogno triennale di assunzione e a partire dall’atto ricognitivo dei precari. – hanno affermato i sindacati- Non è giusto che l’infermiere continui ad essere demansionato per mancanza di operatori socio-sanitari”.