Falsi incidenti stradali. Processo evitato per 19 indagati Casertani

Il giudice ha stabilito di non procedere

MARCIANISE – Ben 19 persone rischiavano un processo per falso e truffa ai danni delle compagnie assicurative.

Si tratta dell’indagine della Procura di Roma su 19 indagati, tutti della provincia di Caserta, i quali secondo l’accusa aveva aveva architettato circa 14 sinistri stradali fasulli.

Il gup, giudice dell’udienza preliminare, ha decretato il non luogo a procedere, evitando, così, il processo.

Gli indagati sono dei comuni di San Nicola la Strada, Portico di Caserta e Caserta, Marcianise.