False assicurazioni: 8 persone denunciate nel Casertano, giro d’affari di 2 Milioni

L’entità dei guadagni illeciti si aggirerebbe, secondo gli inquirenti, attorno ai 2 Milioni di euro

Immagine di repertorio

CasertaOtto persone denunciate a piede libero. E’ questo il bilancio di un’indagine della polizia locale di Santo Stefano di Magra (La Spezia) su decine di truffe che riguardavano la vendita di false assicurazioni auto stipulate online.

L’indagine è partita nell’estate del 2018 dopo la denuncia di due cittadini presso il comando di polizia locale, nella quale dichiaravano di aver pagato un premio assicurativo ad una compagnia online senza pero’ ricevere il certificato assicurativo.

In un secondo momento scoprirono che le loro auto non sono mai risultate assicurate. Le verifiche, coordinate dal sostituto procuratore Claudia Merlino, hanno portato alla denuncia a piede libero di otto persone, delle quali sette residenti in provincia di Caserta e una a Napoli, creatori di una vera e propria organizzazione per delinquere finalizzata alla truffa.

L’entità dei guadagni illeciti si aggirerebbe, secondo gli inquirenti, attorno ai due milioni di euro. Le truffe venivano realizzate attraverso un sito internet: una volta che il preventivo veniva accettato, alle vittime veniva chiesto di saldare il premio attraverso un pagamento Postepay, con la promessa che una volta effettuato il pagamento sarebbero entrati in possesso del certificato assicurativo via email.

Il certificato assicurativo a volte non arrivava, altre volte invece risultava falso. Le persone denunciate sono I.B. 24 anni, L.M. 36 anni, A.C. 65 anni, M.C. 33 anni tutti e quattro di Castel Volturno (CE), unitamente a F.M. 24 anni di Casal di Principe (CE), L.D. 27 anni di Villa Literno (CS) e F.L.C. 20 anni di Massa di Somma (NA).