False assicurazioni online. La maxi truffa con base nel Casertano

Indagini per accertare eventuali legami con la criminalità organizzata

Caserta – La Polizia Locale di Formigine, in provincia di Modena, ha chiuso nei giorni scorsi un’indagine partita in seguito a ben sette segnalazioni di cittadini formiginesi giunte tra fine 2018 e inizio 2019, relative ad assicurazioni auto stipulate online, i cui documenti cartacei non risultavano validi una volta presentati agli agenti durante normali controlli.

Le verifiche hanno condotto a diversi siti Internet, corrispondenti a nomi di agenzie diverse, ma tutti riconducibili allo stesso gruppo di persone, con base in provincia di Caserta.

Il broker di turno, dopo aver incassato i soldi, non li girava alle compagnie assicurative, ignare di tutto, ma inviava comunque per posta la documentazione a chi aveva stipulato la polizza.

Ovviamente si trattava di documenti falsificati ad arte. Le indagini di diverse forze dell’ordine, tra cui i Carabinieri di Milano, hanno finito per convergere, ricostruendo nei dettagli la rete e la modalità operative messe in atto dai truffatori, come quella di fingere, da parte dell’interlocutore al telefono, un accento diverso a seconda della provenienza della chiamata.

La Polizia Locale di Formigine ha infine inviato un’informativa alla Procura di Caserta, dove ulteriori indagini provvederanno ad accertare eventuali legami con la criminalità organizzata.