Erano agli arresti domiciliari ma se ne andavano a spasso. Arrestate due persone nel Casertano

Non hanno saputo fornire spiegazioni valide per la loro presenza sulla pubblica via

Immagine di repertorio

MADDALONI – I Carabinieri del Comando Stazione di Valle di Maddaloni, nei giorni scorsi hanno eseguito due arresti per evasione.

Nelle circostanze specifiche sono stati fermati due individui ivi residenti per violazioni della misura cautelare.

Nella tarda serata del 16 giugno 2018, hanno tratto in arresto Massimo Iervolino, 31 enne, di San Gennaro Vesuviano. Il 31enne, che si trovava sottoposto agli arresti domiciliari presso la comunità Leo Onlus, è stato sorpreso sulla pubblica via, raggiunta dopo aver scavalcato il muro di cinta della citata struttura. L’arrestato è stato nuovamente posto agli arresti domiciliari.

Invece, nel pomeriggio del 19 giugno, in quel centro cittadino, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato di evasione, Domenico Buzzo, 31 anni, di Caserta. L’uomo, in atto sottoposto al regime della detenzione domiciliare per il reato di cui all’art. 186/2 c.d.s, commesso in Lucca nell’anno 2012, è stato sorpreso sulla pubblica via senza alcuna autorizzazione. L’arrestato è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari.