Ecco perché sempre più persone acquistano dopo aver letto recensioni sul web

Scrivendo recensioni on-line ognuno di noi potrebbe influenzare l’opinione di un altro

Nel tempo di internet, le recensioni online hanno sicuramente un impatto importante sulla scelta dei consumatori di prodotti da acquistare online e questo non solo in modo positivo ma anche in modo, spesso, molto negativo. Allo stesso modo, questo enorme impatto, si riversa sulle aziende, che spesso in internet, ahimè, fanno ricorso a recensioni false.

Si stima che, il 22% dei consumatori non acquista un prodotto dopo aver letto anche solo una recensione negativa, ma al contrario, la scelta di non sottoporsi al giudizio on line dei clienti comporta spesso gravi perdite di fatturato.

Scrivendo recensioni on-line, quindi, ognuno di noi potrebbe influenzare l’opinione di un altro in merito a qualsiasi oggetto, servizio, proposta si trovi in giro sul web. Ma perché molte persone seguono le recensioni on line? Semplice! Perché l’opinione di chi si è ritrovato ad usufruire, in prima persone, di quel determinato oggetto, servizio o proposta, diventa molto più importante di ciò che il venditore ci racconta! Magari solo per vendere quel determinato prodotto.

Ora, immaginiamo che ogni volta che qualcuno apre una nostra recensione e la legge, si fa in qualche modo un’opinione sul prodotto recensito e, di conseguenza, sceglie se acquistare o meno. Inoltre, la traccia che lasciamo sul web, condividendo la nostra esperienza di acquisto, è una traccia indelebile.

Chi sono i possibili compratori “da recensione”?

Come riportato dallo staff di migliorprodotto.net, attraverso i siti e-commerce, si è statisticamente potuto delineare il profilo di un consumatore medio italiano, prendendo in considerazione molti elementi e fattori che, per ragioni di semplicità, ridurremo in età e sesso. Si stima dunque che, il compratore medio italiano è:

  • maschio
  • tra i 35 e i 54 anni

Questo non esclude che, molte donne anche di età inferiore, comprano sempre con più frequenza da internet, in particolare abbigliamento o prodotti di make-up.

La principale motivazione che spinge un consumatore a preferire l’acquisto via e-commerce, cioè tramite siti che propongono la vendita dei prodotti più disparati, è la possibilità di trovare prezzi più vantaggiosi grazie al web. La ricerca di prezzi più convenienti è il motivo principale del 75% dei consumatori italiani, oltre alla possibilità di confrontare facilmente i prodotti tra loro e leggere il parere di altri utenti grazie a commenti e recensioni, perché è il parere altrui che fa la differenza.

Gli articoli per i quali i consumatori digitali italiani spendono di più sono nel settore cultura e intrattenimento, abbigliamento ed elettronica. Ma le ricerche degli utenti, ovviamente, sono tra le più disparate, potremmo riassumerle brevemente attraverso alcune categorie:

  • Costantemente in testa alla graduatoria dei “preferiti” troviamo i settori tecnologia e abbigliamento.
  • Sport: tutti noi, almeno una volta, abbiamo cercato in internet completi da corsa, da calcio, pantaloncini da boxe e quant’altro per il nostro tempo libero.
  • Casa e giardino: dai semplici utensili da cucina fino all’organizzazione della casa e l’arredamento interno ed esterno, in questo settore è possibile incappare in recensioni utili ed interessanti.
  • Valigie: ma anche borse e piccola pelletteria.
  • Cura degli animali: oggetti per il nostro peloso? Chi non li ha cercati su internet? È possibile trovare davvero di tutto in questo settore dedicato ai nostri amici pelosi.
  • Giochi: per grandi e per piccini, il settore giochi è sicuramente da inserire in questa classifica.