Fermata con due vibratori al tribunale di Aversa. Momenti di imbarazzo e poi il sequestro

Doveva partecipare ad un'udienza. Le sono stati restituiti all'uscita

AVERSA – Di tutto potevano aspettarsi, gli agenti della Polizia Penitenziaria, di guarda fuori al tribunale di Aversa, tranne quello che hanno scoperto all’interno di una borsa di una donna.

Per poter entrare è necessario passare determinati controlli, tra i quali anche i raggi x, esattamente come in aeroporto.

Ma quando gli agenti hanno controllato la borsa di una giovane ragazza hanno rinvenuto ben due vibratori.

La scoperta imbarazzante ha fatto ben presto il giro del tribunale. I due oggetti sono stati sequestrati e riconsegnati alla donna all’uscita dal tribunale.