Don Michele Mottola picchiato sull’Asse Mediano prima dell’arresto

Il parroco sarebbe stato preso a pugni e solo l’intervento di due motociclisti lo avrebbe salvato dal linciaggio

Trentola Ducenta – Ha suscitato molto scalpore l’arresto di don Michele Mottola, 59 anni, originario di Qualiano, accusato di aver abusato di una bimba di 12 anni assidua frequentatrice della sua parrocchia.

L’ex parroco di Trentola Ducenta è stato arrestato dalla Polizia di Stato su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord.

Contro di lui, oltre alle testimonianze della giovane minorenne, anche le registrazioni effettuate dalla vittima durante alcuni incontri, andante in onda durante la puntata della trasmissione Le Iene.

Un altro particolare riguarda l’arresto del religioso. Come riportato dal portale Internapoli.it don Michele nei giorni scorsi sarebbe stato inseguimento e malmenato da un parente della vittima, il quale lo avrebbe speronato mentre era alla guida della sua auto sull’Asse Mediano.

Il parroco sarebbe stato preso a pugni e solo l’intervento di due motociclisti lo avrebbe salvato dal linciaggio.