Daniele è morto investito a Napoli. Sarebbe questa la causa del decesso

Giungono le prime informazioni sulla tragedia del 31enne di Parete

PARETE – Daniele Orabona, il 31enne scomparso il giorno di san Valentino, il 14 febbraio, sarebbe morto investito da un’auto.

Come riportato dalla testata il Mattino, una vettura lo avrebbe investito la serata di Venerdì nei pressi del Centro Direzionale a Napoli, ed il conducente si è immediatamente fermato cercando di prestare i primi soccorsi.

Questa la dinamica della tragedia. Ci sono ancora molti punti oscuri in questa vicenda, molti interrogativi che gli inquirenti stanno cercando di risolvere.

A fornire molte informazioni utili alle indagini sarà sicuramente l’esame autoptico sul corpo presso il policlinico di Napoli. Daniele era scomparso nel nulla senza lasciare traccia fino al tragico ritrovamento, 10 giorni dopo.

Sconcerto ed incredulità tra gli amici ed i parenti, i quali lo definiscono un ragazzo solare e che non ha mai manifestato alcun tipo di disagio.