Crolla antenna abusiva a Marcianise. Due operai precipitano nel vuoto

MARCIANISE – Si è sfiorata la tragedia nella giornata di ieri nel comune di Marcianise in via Vespucci.

È crollato un traliccio di un ripetitore per telefonia mobile e due operai sono precipitati sui tetti da un’altezza di 18 metri.

“Tragedia sfiorata nel pomeriggio in via Vespucci. È crollato un traliccio di un ripetitore di telefonini. Due operai sono precipitati sui tetti da un’altezza di 18 metri. Poteva essere una tragedia. I vigili del fuoco hanno allertato gli uffici comunali. Abbiamo fatto una scoperta sorprendente: i lavori per il traliccio erano completamente abusivi, non era stata data alcuna autorizzazione da parte nostra. Per essere precisi, non ci era stata mai chiesta.”

Queste le parole del sindaco Antonello Velardi.

Fortunatamente i due operai sono stati medicati presso presso l’ospedale di Marcianise ma senza gravi conseguenze.