Costringono una donna a prostituirsi per anni. Arrestata coppia nell’Agro Aversano

Costretta dalla coppia a prostituirsi nei comuni di Aversa e Castel Volturno

Immagine di repertorio

Gricignano d’Aversa – All’esito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Stazione di Gricignano di Aversa (CE) hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere e degli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord nei confronti di due persone.

Si tratta, rispettivamente, di un uomo di anni 44 residente in Caivano (NA) e una donna di anni 38 residente in Gricignano di Aversa(CE), per sfruttamento della prostituzione.

L’attività di indagine, espletata dal mese di maggio 2019, ha permesso di raccogliere un grave quadro indiziario circa l’esistenza di un vincolo di assoggettamento posto in essere nei confronti di una donna, costretta dalla coppia a prostituirsi nei comuni di Aversa e Castel Volturno sin dall’anno 2016.

In effetti, si è riscontrato come gli odierni indagati abbiano messo in atto una sene di condotte criminose volte allo sfruttamento economico dell’attività di meretricio della vittima, obbligata a versare la somma di € 150,00 al giorno, cifra che ogniqualvolta non veniva raggiunta, causava alla donna la sottoposizione a percosse.

Dalle investigazioni, basate su numerosi servizi di osservazione e pedinamento, sono emersi il concorso dei due nello sfruttamento della prostituzione e l’individuazione dei precisi momenti in cui la vittima consegnava i soldi frutto dell attività giornaliera.