Home Aversa Coronavirus. Secondo decesso ad Aversa

Coronavirus. Secondo decesso ad Aversa

Il primo decesso è stato un uomo di 67 anni risultato positivo al coronavirus post mortem

Aversa – Purtroppo si registra il secondo decesso da Coronavirus nella città di Aversa, come confermato dal Sindaco Alfonso Golia.

Si tratta di un 76enne di Aversa, il caso 10, da giorni nel reparto Terapia intensiva dell’ospedale civile Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

Le condizioni mediche sono precipitate fino al decesso. Ecco la comunicazione completa del primo cittadino.

CORONAVIRUS / Aggiornamento
Cari concittadini, buongiorno a tutti.
Al termine di questo minuto di silenzio che ha abbracciato nel dolore e nell’orgoglio tutta Italia, sono qui a comunicarvi che purtroppo un nostro concittadino di 76 anni, il caso 10, è deceduto.

Il dolore è profondo e lancinante, credetemi, nel comunicarvi queste notizie. Stringiamoci al dolore dei familiari e dei suoi cari nel porgere le nostre più sentite condoglianze.
Cari concittadini, ho il dovere di informarvi che ci è stato comunicato un nuovo caso positivo nella nostra città. Si tratta di una familiare convivente del nostro concittadino deceduto come purtroppo ricorderete giorni fa.

Si tratta di un caso che avevamo già messo nel triste conto delle probabilità. Voglio sottolineare il senso di responsabilità e l’alto senso civico di questa famiglia che è rimasta in isolamento sin dal primo momento.

Ho raggiunto telefonicamente la concittadina risultata positiva, si sente bene ed è seguita dal medico curante e dal Team Covid-19. Da parte di tutta la nostra città giunga un sentimento di particolare vicinanza a questa famiglia con l’augurio di guarigione dal profondo del nostro cuore.

Relativamente ad Aversa la situazione è quindi la seguente: attualmente positivi 11; tamponi negativi 106; tamponi in attesa 19; due concittadini guariti e due purtroppo defunti.

Alle famiglie dei concittadini deceduti, rinnovo il nostro cordoglio.
Il Sindaco e tutta la Città di Aversa vi sono vicini, come sono vicini a tutte le persone che stanno combattendo questa battaglia.
A più tardi, come sempre continuerò a tenervi aggiornati.