San Prisco – Si tratterebbe del primo caso nella Provincia di Caserta di una persona, dichiarata guarita e poi nuovamente contagiata dal Coronavirus.

A darne comunicazione è il sindaco di San Prisco, il quale ha ufficializzato l’esito positivo del tampone di un concittadino che era stato ufficializzato guarito lo scorso giorno.

Si desidera comunicare ai concittadini che è arrivata la comunicazione al Sindaco, Dottor Domenico D’Angelo, di altri 4 tamponi negativi” – dichiara il sindaco D’Angelo.

È arrivata contestualmente, purtroppo, la notizia della recidività di una persona precedentemente dichiarata guarita al Covid-19 che comunque non è mai uscita dalla quarantena. Questa persona ha ripresentato dei sintomi dopo aver fatto l’iter dei due tamponi negativi. Ad un terzo tampone è risultata positiva. Si precisa che è attualmente in discrete condizioni di salute e che non è mai uscita dalla quarantena dagli esordi dei sintomi la prima volta che è risultata positiva.
Questo significa che, ad oggi, la nostra comunità ha un caso positivo sul territorio.
Entrambe le farmacie presenti sul territorio (Farmacia Gravino e Farmacia Campofreda) hanno aderito a ricevere i buoni spesa erogati dal comune, si attende la fase di definizione per inserirle ufficialmente nelle attività che accettano i buoni spesa.
Sui buoni spesa erogati, inoltre, si vuole specificare che proprio in ragione dell’urgenza e dello stato di necessità per cui sono stati distribuiti, vanno spesi al più presto, possibilmente entro la fine di maggio.
Si ricorda, infine, di rispettare le regole sul distanziamento sociale. Siamo alle battute finali di questa prima fase. Si chiede un altro po’ di pazienza, si tratta di essere integerrimi altri pochi giorni per avere una situazione più facile da gestire per tutti. Non bisogna abbassare la guardia, farlo adesso significherebbe mandere in fumo settimane di sacrificio”.