Coronavirus: 2 nuovi casi nel Casertano, chiuso un municipio

Positivo immigrato in un centro accoglienza

Immagine di repertorio

Caserta – Il sindaco di Calvi Risorta, Giovanni Rosario Lombardi, ha aggiornato la cittadinanza sull’emergenza covid in città.

Sono appena stato contattato dall’Asl per essere informato della positività di un altro tampone eseguito nella giornata di domenica. Si tratta di un giovane immigrato residente nel centro di accoglienza di Calvi Risorta. Con l’aiuto della Polizia Municipale stiamo ricostruendo la catena dei contagi ma, a scopo precauzionale, in accordo con i gestori, abbiamo ritenuto opportuno isolare, in queste prime ore, tutti i residenti. Visto il crescente ed elevato numero di contagi che si sta registrando nelle ultime ore su tutto il territorio nazionale ed in particolare nella nostra provincia, invito la cittadinanza alla rigorosa osservanza delle normative vigenti.”

Anche il sindaco di Casaluce, Antonio Tatone, ha dovuto aggiornare la popolazione con un nuovo contagio in paese.

Dopo le incoraggianti notizie di ieri pomeriggio, dei 2 nostri compaesani guariti completamente, come risultato dai due tamponi di controllo, ieri sera in tardi serata ho ricevuto la notizia di un ulteriore caso positivo da covid 19. La persona contagiata contattata telefonicamente dal sottoscritto, ha riferito di stare bene e che al rientro da un viaggio dall’estero è stato sottoposto a tampone naso faringeo presso l’Ospedale Cotugno di Napoli ed è risultato POSITIVO. Come da protocollo, si è già provveduto a ricostruire tutti i rapporti intercorsi tra la persona contagiata e sue eventuali frequentazioni. Attualmente abbiamo 4 casi positivi nel comune di Casaluce e di 3 casi positivi di persone residenti a Casaluce ma domiciliati in altri comuni.”

Infine il sindaco del comune di Curti, Antonio Raiano, ha informato la cittadinanza, tramite il suo profilo Facebook, del contagio covid che ha colpito un dipendente comunale.

Si tratta di una positività collegata al rientro dopo un week-end di vacanza. Il soggetto in ogni caso da una settimana osservava responsabilmente un auto isolamento visto che avvertiva qualche sintomo. Il sindaco ha emesso che dispone la chiusura al pubblico degli uffici comunali fino a venerdì 4 settembre, sia per sanificare il palazzo comunale che in ogni caso era stato già sanificato sabato scorso, sia per sottoporre tutti i dipendenti e gli amministratori, Raiano compreso, al test sierologico, che ha dato esito negativo a per tutti i lavoratori dell’ente.