Coronavirus: 5 nuovi casi, ricoverato il sindaco di Casal di Principe

Positiva intera famiglia ad Aversa, il sindaco Natale ricoverato in ospedale

Immagine di repertorio

Caserta / Aversa – Continuano ad aumentare i casi di coronavirus nella Provincia di Caserta, dopo i 28 positivi certificati nel bollettini dell’asl, si aggiungono altri 5 positivi.

Ad Aversa il sindaco Alfonso Golia annuncia 3 nuovi casi, si tratta di una famiglia intera come ha spiegato nel comunicato:

“Cari Concittadini,
rispetto a ieri abbiamo 3 casi positivi, pertanto ad Aversa abbiamo un totale di 73 casi attualmente positivi. Si tratta di congiunti o conviventi di casi già segnalati: è quello che dobbiamo assolutamente evitare.
Fortunatamente i concittadini non hanno sintomi gravi tali da richiedere il ricovero, ma impedire al virus di circolare nelle case e di contagiare persone più anziane deve essere necessariamente una priorità. Sono iniziati anche i tamponi “guarigione” per alcuni concittadini e naturalmente spero di potervi dare presto buone notizie”.

A Calvi Risorta il sindaci Giovanni Lombardi fa il punto della situazione sull’emergenza covid in paese:

A Calvi Risorta ci sono 3 casi di positività.
1) il primo riguarda una giovane donna di rientro dalla Sardegna, asintomatica. Con grandissimo senso di responsabilità, lei e la sua famiglia stanno osservando una rigorosissima quarantena. Ad oggi abbiamo avuto i risultati del nucleo familiare e fortunatamente sono tutti negativi.
2) il secondo caso riguarda un giovane immigrato, ospite del centro di accoglienza. Il ragazzo, sintomatico in un primo momento, è stato curato e messo in quarantena dal medico della struttura dott.ssa Rita Ferraro che al momento monitora costantemente la situazione sanitaria del centro. La struttura sta ricostruendo la linea dei contatti ed al momento, per effetto dell’Ordinanza Sindacale, gli ospiti sono in isolamento.
Nonostante questa situazione abbia destato preoccupazione per via dell’elevato numero degli ospiti, al momento sembra sotto controllo.
In accordo con la dottoressa Rita Ferraro, ho chiesto all’Asl di procedere con controlli a tutti gli ospiti ed a tutti coloro che lavorano all’interno della struttura.
Ribadisco, inoltre, che sto trovando grande collaborazione da parte degli ospiti della struttura e che la presenza di ragazzi di colore in giro per il nostro paese non deve provocare allarmismi poiché moltissimi di loro vivono in abitazioni autonome e non hanno rapporti con il centro.
3) il terzo caso riguarda un giovane cittadino caleno che, per motivazioni diverse dal Covid, era ricoverato in ospedale. La sua positività ha creato allarmismi soprattutto perché il ragazzo, prima del suo ricovero, ha avuto diversi contatti. Al momento, grazie alla collaborazione di tutti i medici di famiglia, sono stati richiesti circa dieci tamponi e sono stati sottoposti all’obbligo di quarantena circa 20 persone“.

sulla pagina Facebook del Comune di Pontelatone viene annunciato un nuovo positivo, ecco quanto riportato:

E’ pervenuta dall’ASL la comunicazione dell’esito positivo di un tampone effettuato ad una cittadina ucraina dimorante nel territorio di Pontelatone. La donna è attualmente in quarantena domiciliare ed è stata disposta la quarantena anche per il suo nucleo familiare.
Evidenziamo che la situazione è sotto controllo, pertanto invitiamo ad evitare ingiustificati allarmismi e ad osservare le disposizioni in tema di distanziamento fisico, di utilizzo delle mascherine nei luoghi al chiuso e all’aperto in piazze e ove si presentino possibilità di assembramenti, a igienizzarsi di frequente le mani e a rispettare scrupolosamente tutte le disposizioni nazionali e regionali.
Sarà nostra premura comunicare alla cittadinanza ogni altra eventuale utile notizia in merito” – conclude il messaggio.

Il sindaco di Casal di Principe Renato Franco Natale è stato ricoverato in un ospedale di Milano dove era in quarantena dopo che gli è stata riscontrata la positività al Covid-19. La decisione è stata adottata dopo che la temperatura corporea è aumentata nuovamente ed il medico di Casal di Principe ha deciso di chiedere il ricovero per essere monitorato.