Home Cronaca Coronavirus. Muore donna anziana a Marcianise

Coronavirus. Muore donna anziana a Marcianise

La donna, deceduta due giorni fa, sarebbe stata già seppellita

Marcianise – Nel Casertano si registra un’altra vittima, per o con il coronavirus, precisamente nella città di Marcianise.

A confermare la notizia è l’ex sindaco Antonello Velardi, il quale descrive l’episodio. I parenti della donna è sono stati posti in quarantena. Ecco il post pubblicato su Facebook:

+ CORONAVIRUS – ALTRO MORTO MARCIANISANO +

C’è un’altra vittima del coronavirus a Marcianise. Si tratta di un’anziana donna, originaria di Marcianise e qui residente. La notizia è passata sotto silenzio; il decesso è avvenuto due giorni fa all’ospedale di Caserta, la donna è stata anche tumulata, ieri, in grande fretta e senza la presenza dei familiari che sono stati posti tutti in quarantena anche perché abitano nello stesso palazzo, pur se su piani diversi, qui a Marcianise.

La donna, un’ottantenne con diverse patologie pregresse, si è sentita male nei giorni scorsi ed è stata trasferita all’ospedale di Marcianise. Avendo la febbre, non è stata fatta entrate nel nosocomio, ma appoggiata nella tenda allestita nel piazzale dove transitano i pazienti sospetti ai quali si evita l’impatto con il pronto soccorso e quindi con gli altri pazienti. Dopo i primi accertamenti, l’ottantenne è stata trasferita direttamente all’ospedale di Caserta. Qui, nel mentre veniva curata in rianimazione, è stata sottoposta ad un primo tampone che è risultato negativo. Dopo qualche giorno, aggravatesi le sue condizioni e sopraggiunti tutti i sintomi del coornavirus a livello polmonare, è stata sottoposta ad un secondo tampone che è risultato stavolta positivo. Il tempo di intensificare le cure e l’anziana signora è deceduta.

La Asl ha immediatamente provveduto a comunicare la notizia ai familiari, obbligandoli alla quarantena in casa: sono in isolamento i componenti dei suoi diversi nuclei familiari, quello d’origine e quello acquisito. Nessuno di questi parenti ha potuto appunto partecipare ai funerali.