Coronavirus. Muore 65enne all’ospedale di Caserta

Inizialmente ricoverato a Marcianise dopo una crisi respiratoria, è stato trasferito a Caserta

Immagine di repertorio

Marcianise – Ancora una vittima per il Coronavirus nella Provincia di Caserta, questa volta nella città di Marcianise.

Si tratterebbe del secondo decesso in città. Nel pomeriggio di ieri è deceduto all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, un 65enne ricoverato ormai da quasi due settimane presso il reparto Covid.

Era stato trasportato in seguito ad una crisi respiratoria all’ospedale di Marcianise, per poi essere trasferito al Sant’Anna e San Sebastiano dove era stato intubato.

La comunicazione ufficiale dell’Ente municipale

È giunta la comunicazione ufficiale da parte dell’Unità di Crisi della Regione Campania del decesso di un cittadino di Marcianise, dell’età di circa 65 anni, ricoverato il 24 marzo scorso presso una struttura specializzate, poiché, rientrato da una regione dell’Italia settentrionale, presentava evidenti sintomi specifici da Covid-19 insieme a patologie preesistenti.

La terribile notizia ha destato dolore in coloro che per prima l’hanno appresa. Il Commissario Straordinario e l’Amministrazione tutta esprimono il loro profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia della vittima e partecipano al suo dolore e a quello dell’intera cittadinanza, ora private della presenza di una persona amabile.

Ancora più convito e sofferto è l’invito che si rivolge continuamente alla cittadinanza, affinché ognuno si attenga con scrupolo e responsabilità alle norme governative, finalizzate alla riduzione del contagio, e ancora più stringenti saranno i controlli sul territorio da parte delle Forze dell’Ordine: bisogna, dunque, evitare di uscire dalla propri abitazione, se non per motivi di assoluta necessità e rispettare rigorosamente il divieto di assembramento, le distanze minime tra le persone e il lavaggio delle mani!”.