Coronavirus. Controlli dei Nas nelle case di riposo del Casertano

In questi giorni i carabinieri del Nucleo Anti-Sofisticazione (Nas) stanno controllando insieme agli ispettori Asl le varie Rsa in provincia di Caserta

Immagine di repertorio

Caserta – Nessuna emergenza Rsa nel Casertano, ma l’attenzione da parte dell’Asl di Caserta resta comunque alta.

Il direttore generale Ferdinando Russo ha disposto che ai nuovi pazienti ricoverati nelle Residenze sanitarie assistenziali vengano praticati i tamponi anti-Covid, per evitare rischiose situazioni di promiscuità che possano portare alla creazione di un focolaio.

Dobbiamo stare molto attenti – spiega Russo – finora la cose sono andate bene, ma la guardia va tenuta alta”.

In questi giorni i carabinieri del Nucleo Anti-Sofisticazione (Nas) stanno controllando insieme agli ispettori Asl le varie Rsa in provincia di Caserta.