Coronavirus. Centinaia le persone fermate a Pasquetta

Questa è solo una parte della vasta operazione di controllo del territorio in provincia di Caserta

Immagine di repertorio

Caserta – Come era facilmente prevedibile molte persone hanno cercato di eludere i controlli nel giorno di Pasquetta nella Provincia di Caserta.

Quasi un migliaio le persone fermate e controllate della forze dell’ordine schierate, tra Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Vigili urbani.

Oltre un centinaio quelle sanzionate. A Bellona la polizia municipale ha presidiato il territorio nei giorni di Pasqua e Pasquetta anche con l’ausilio dei droni della Protezione civile.

23 persone sono state controllate e 3 sono le sanzioni amministrative comminate.

Ad Aversa sono state cinque le persone multate ieri dalla polizia locale, in giro nel giorno di  Pasquetta, circa 180 controllate. Come comunicato dal primo cittadino Alfonso Golia gli agenti sono stati applauditi al loro arrivo nei vari quartieri per i controlli.

E’ stato massiccio e imponente lo spiegamento di Forze dell’Ordine sul territorio. Solo dalla nostra Polizia Locale 180 controlli e 5 sanzioni. Tutti i nostri agenti sono stati impegnati ed è stato bello, lo dico con emozione, sapere che in alcune zone della città sono stati accolti con un applauso. Bravi, è cosi che si fa. Ve l’ho sempre detto: volontari, forze dell’ordine, polizia locale, quando li vedete applauditeli. È encomiabile il lavoro che stanno facendo per tutta la comunità“.

Domenica e lunedì nel territorio di Sessa Aurunca, i carabinieri guidati dal maggiore Fedele hanno controllato 504 persone di cui 20 multate per violazione della quarantena.

A Marcianise, invece, due giovani sono stati fermati e condotti in commissariato dopo aver investito un uomo in sella alla sua bicicletta, mentre cercavano di scappare dai controlli.

Questa è solo una parte della vasta operazione di controllo del territorio in provincia di Caserta.