Covid: nuovi casi in poche ore, Agro Aversano duramente colpito. I COMUNI

Tutti i casi sono stati ufficializzati dai rispettivi sindaci

Immagine di repertorio

Aversa – Continuano ad aumentare i casi positivi di Coronavirus in tutta la Provincia di Caserta, ma la zona maggiormente colpita nelle ultime ore è quella dell’Agro Aversano.

Salgono a 23 i contagi da Covid a Casal Di Principe. A darne notizia il vice sindaco Antonio Schiavone: “Mi segnalano dall’ ASL la positività di due cittadini al Covid-19. Sono 23 i casi positivi sul nostro territorio. Le due persone sopra citate stanno bene, ma con qualche piccolo sintomo. Ovviamente sono isolati ed in quarantena.
A rischio di diventare pesante, invito i miei concittadini a rispettare tutte le norme, ad indossare sempre la mascherina ed evitare assembramenti.”

Nuovo caso di positività al coronavirus a Lusciano. Lo ha reso noto il sindaco Nicola Esposito: “Purtroppo abbiamo un altro caso di paziente affetto da Covid-19 in paese. Anche in questo caso si tratta di un’asintomatica che è rientrata dalla Sardegna per vacanze ma che da subito, in modo molto scrupoloso, si è messa in quarantena volontaria. Siamo quindi a quota 18 casi in Paese“.

Nuova positività a San Marcellino. Il sindaco Anacleto Colombiano ha fatto sapere, infatti che “un’altra persona è risultata positiva: anche questa è asintomatica e risulta essere stata contagiata fuori paese. L’Asl, come sempre e coma da protocollo, è stata regolarmente informata e tutti i canali sanitari sono stati attivati. Continuiamo a rispettare le regole, mi raccomando“.

Molto più delicata la situazione a San Cipriano d’Aversa. Il sindaco Vincenzo Catarino comunica:

Buonasera concittadini, attualmente sul territorio di San Cipriano ci sono 𝟐𝟓 𝐩𝐨𝐬𝐢𝐭𝐢𝐯𝐢 𝐚𝐥 𝐂𝐨𝐯𝐢𝐝-𝟏𝟗, di cui 2 in ospedale e 𝟐𝟑 𝐢𝐧 𝐢𝐬𝐨𝐥𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐨𝐦𝐢𝐜𝐢𝐥𝐢𝐚𝐫𝐞 con sintomi lievi o totalmente asintomatici, di questi alcuni hanno già riscontrato il primo tampone negativo. Il contagio riguarda sostanzialmente 5/6 nuclei familiari ed i loro contatti più stretti. 𝗘̀ 𝘀𝘁𝗮𝘁𝗮 𝘂𝗳𝗳𝗶𝗰𝗶𝗮𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝘁𝗮 𝗹𝗮 𝗴𝘂𝗮𝗿𝗶𝗴𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗼 𝗰𝗮𝘀𝗼 della “seconda ondata”, ma purtroppo il dato dell’asl (33 contagi) andrebbe ulteriormente rivisto in quanto 𝗰𝗶 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝗮𝗹𝘁𝗿𝗲 𝟮 𝗽𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗲 𝘂𝗳𝗳𝗶𝗰𝗶𝗮𝗹𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗴𝘂𝗮𝗿𝗶𝘁𝗲 (2 tamponi negativi) e 𝟲 𝗽𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗲 𝗮𝘀𝘀𝗲𝗴𝗻𝗮𝘁𝗲 𝗮 𝗦𝗮𝗻 𝗖𝗶𝗽𝗿𝗶𝗮𝗻𝗼 𝗻𝗼𝗻 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝘀𝘂𝗹 𝘁𝗲𝗿𝗿𝗶𝘁𝗼𝗿𝗶𝗼.
L’attività screening e monitoraggio dei contatti delle persone risultate positive nei giorni scorsi continua.
Attendiamo ancora il risultato di diversi tamponi effettuati ai contatti dei positivi e ai nostri concittadini che sono rientrati da altre regioni, vi terrò costantemente aggiornati sui risultati.
Dobbiamo perseverare nell’usare la massima prudenza e tutti gli strumenti che abbiamo per contenere il contagio: evitiamo gli assembramenti, utilizziamo la mascherina, laviamo spesso le mani, manteniamo la distanza di sicurezza”.

Nel resto della provincia, invece, una donna è risultata positiva al coronavirus a Calvi Risorta. Lo ha reso noto il sindaco Giovanni Lombardi: “Sono appena stato contattato dall’Asl per essere informato in merito ad una positività: si tratta di una donna di giovane età il cui contagio potrebbe ricondursi ai focolai preesistenti nei comuni limitrofi. Fortunatamente a scopo precauzionale, la donna era già in isolamento da diversi giorni per una positività all’esame sierologico. Come sempre, è in atto l’applicazione del protocollo. I casi di positività a Calvi Risorta salgono a 4“.

A Pignataro Maggiore il 13° tampone effettuato ieri mattina è purtroppo risultato positivo. Si tratta una persona che appartiene al nucleo familiare di un dipendente dell’ufficio postale. I positivi, pertanto, salgono a 9.