Home Cesa Coronavirus. Casa di riposo in quarantena dopo il secondo caso di Cesa....

Coronavirus. Casa di riposo in quarantena dopo il secondo caso di Cesa. L’appello

L’appello è rivolto a chiunque sia entrato in contatto con gli ospiti della struttura, personale medico e infermieristico

Succivo / Cesa – La seconda persona di Cesa risultata positiva al Coronavirus sarebbe entrata in contratto con uno degli ospiti di una struttura per anziani nel comune di Succivo.

L’uomo è già stato posto in quarantena ed è in attesa del tampone. Nel frattempo “chiunque sia entrato in contatto” nelle ultime due settimane con la struttura deve autoporsi in isolamento.

Ecco il post reso pubblico dall’amministrazione comunale su facebook.

+++ IMPORTANTE+++

Invitiamo chiunque sia entrato in contatto nelle ultime 2 settimane con la struttura per anziani ” Happy Family” sita in Succivo in Via XXIV Maggio a mettersi in quarantena preventiva e contattare ASL, MEDICO CURANTE, VIGILI URBANI, COMUNE DI SUCCIVO O AISA PROTEZIONE CIVILE.

L’appello è rivolto a chiunque sia entrato in contatto con gli ospiti della struttura, personale medico e infermieristico. Tale appello è motivato da fatto che la seconda persona contagiata a Cesa è entrata in contatto con uno degli ospiti della struttura, già messa in quarantena preventiva in attesa di tampone.

Si rendono disponibili altresi i seguenti numeri:

– Casa Comunale tel. 08119846979

– Comando dei Vigili Urbani tel. 08118901263

– Comandante dei Vigili tel. 3519250892

– Sindaco tel. 3406058300 mail. avv.giannicolella@gmail.com

– Vicesindaco tel. 3402920579 mail. papa3@virgilio.it

– Portavoce Sindaco tel. 3331471239

#VinciamoNoi