Coronavirus. Aumentano i guariti nel Casertano

Buone notizie in due comuni della Provincia di Caserta

Immagine di repertorio

Caserta – In contrapposizione al numero dei contagiati dal Coronavirus nel Casertano, aumenta anche il numero dei guariti e degli esiti negativi al tampone per il covid-19.

E’ quello che avvenuto nei comuni di San Prisco e Casapulla, dove sale la quota delle persone guarite dal virus.

Si desidera comunicare ai concittadini che in queste ore è arrivata la notizia del risultato di altri 3 tamponi, tutti negativi” – afferma il sindaco D’Angelo – “Altra notizia buona e fondamentale: è arrivata la notizia di altre 3 persone ufficialmente guarite che si sommano alle altre 2 dei giorni precedenti per un totale di 5 guariti. Sul nostro territorio in totale abbiamo avuto, quindi, 9 casi di positività. Come tutti ormai saprete purtroppo due persone sono decedute. In ragione dei 5 casi di guarigione appena comunicate, restano 2 persone in quarantena attualmente sul nostro territorio, delle quali 1 ha già iniziato l’iter previsto dal protocollo per verificare l’eventuale guarigione.
L’altro caso di positività è attualmente in quarantena domiciliare in buone condizioni di salute. Si ricorda ancora una volta L’importanza estremamente fondamentale del distanziamento sociale, unico argine al momento disponibile alla propagazione del contagio. Non è il momento di abbassare la guardia, per quanto possa essere stancante questa fase, si ricorda che siamo nei giorni decisivi che andranno a configurare la possibilità di arrivare al momento opportuno per passare alla cosiddetta fase 2”.

A Casapulla, invece, ecco la dichiarazione del sindaco Lillo:

Anche oggi sono arrivate notizie rassicuranti con l’esito negativo di un altro tampone eseguito nei giorni scorsi. Restiamo in attesa dei test di verifica sui cittadini di Casapulla ancora positivi. Siamo in linea con la buona tendenza dell’intera provincia di Caserta e questo ci fa ben sperare in vista del termine delle restrizioni. Stiamo attraversando la fase in cui si comincia ad intravedere la luce in fondo al tunnel, ma dobbiamo avere la consapevolezza che non è ancora finito nulla. Dobbiamo essere molto attenti e, come ci dicono gli esperti, cominciare ad organizzarci per convivere con il virus, almeno fino a quando non sarà disponibile un vaccino“.

Negativo anche un tampone a Mignano Monte Lungo. Il test ha confermato l’assenza del covid 19 su un dodicenne.

Buone notizie anche a Rocca d’Evandro. I due tamponi effettuati sabato scorso su altrettanti cittadini sono risultati entrambi negativi. A renderlo noto è stato il sindaco Emilia Delli Colli.