Home Aversa Covid: raffica di ordinanze nel Casertano, divieti per minorenni, anziani e strade...

Covid: raffica di ordinanze nel Casertano, divieti per minorenni, anziani e strade chiuse

Soprattutto nell'Agro Aversano sono stati chiusi i parchi, i cimiteri ed alcune strade della movida per evitare assembramenti

Immagine di repertorio

Aversa – Sempre più sindaci nella Provincia di Caserta stanno adottando nuove ordinanze per cercare di limitare la movida, gli assembramenti e quindi la diffusione del Coronavirus.

I comuni di Cesa, Succivo e Sant’Arpino i rispettivi sindaci hanno firmato un’ordinanza per la chiusura dei cimiteri, parchi ed i mercati rionali. Inoltre a Cesa sono state chiuse anche la piazzetta interna alla Palestra del Fanciullo, la biblioteca comunale e le sedi delle consulte dei diversamente abili e degli anziani.

Il sindaco Giovanni Ferrara di San Felice a Cancello ha vietato ai minori di anni 16 di circolare dopo le ore 19, se non accompagnati da un familiare di maggiore età, stesso divieto anche per gli over 70enni, non si potrà circolare dopo le ore 19,00 su tutto il territorio comunale, salvo per motivi di lavoro, salute e urgenza.

Il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Apicella, ha disposto il divieto di assembramento serale in strada a parlare in via Nunziale Sant’Antonio, via delle Querce, prima traversa di via delle Querce, via degli Olmi, le strade componenti il parco Affinito ed il campo di calcetto in via degli Olmi.

Il sindaco di Carinaro, Nicola Affinito, ha vietato di sostare in piedi, nonché di usufruire delle panchine presenti in piazza Trieste, via Trieste e via Papa Giovanni XXIII al fine di evitare assembramenti. Inoltre sono vietati, nei bar, il gioco delle carte o da tavolo. Chiusi tutti i circoli ricreativi, culturali, sociali ludici e politici.