Coronavirus a Mondragone. Sindaco chiude un’azienda

Si tratterebbe proprio di un'azienda agricola al confine tra i due i comuni

Immagine di repertorio

Mondragone – Tramite apposita ordinanza sindacale, la numero 34, il sindaco di Mondragone Virgilio Pacifico ha disposto la chiusura di un’azienda.

La decisione è stata presa a causa dell’emergenza coronavirus scoppiata tra la città di Mondragone e Falciano del Massico.

Una decisione del tutto identica è stata presa anche dal sindaco Giovanni Erasmo per l’azienda di Falciano dove è scoppiato il focolaio.

Si tratterebbe proprio di un’azienda agricola al confine tra i due i comuni. Si legge nell’ordinanza:

Si Ordina: la sospensione con decorrenza immediata dell’attività della Società OMISSIS. con sede in Mondragone (CE) loc. OMISSIS su richiesta di cui alla nota a firma del Dirigente Medico dr.ssa Angelina Bonavolontà, acclarata al protocollo dell’Ente in data 30 giugno 2020 al n. 38396, per le ragioni indicate in premessa, che qui si riportano integralmente, sino alla avvenuta rimozione delle ragioni del pericolo attuale e concreto per la salute pubblica, connesso all’emergenza sanitaria localizzata sul territorio, che saranno comunicate dall’Asl competente; Il presente provvedimento ha scopo precauzionale e preventivo al fine di limitare e contenere il propagarsi del virus in attesa di eventuali ulteriori direttive ministeriali, regionali o prefettizie.