Home Cronaca Coronavirus a Mondragone. Furgone dato alle fiamme, nuove tensioni

Coronavirus a Mondragone. Furgone dato alle fiamme, nuove tensioni

Le tensioni sono scoppiate tra i residenti e la comunità bulgara, dove che è "divampato" il focolaio di covid-19

Mondragone – Coronavirus, a Mondragone la tensione non si allenta, dato alle fiamme un furgone.

Lʼarea dei palazzi ex Cirio è stata dichiarata zona rossa dopo la scoperta di alcuni casi positivi di Covid-19, saliti, per ora, a quota 49.

Le tensioni sono scoppiate tra i residenti e la comunità bulgara, dove che è “divampato” il focolaio di covid-19. Dopo gli scontri, le proteste e l’invio dell’esercito, nella notte un furgoncino, di proprietà di un bulgaro è andato a fuoco.

La causa sembra essere dolosa, e pare che sia stata usata una bottiglia incendiaria. La zona è presidiata da decine di forze dell’ordine per cercare di mantenere la calma.