Movida blindata nel Casertano: oltre 300 persone identificate e 25 attività controllate

Immagine di repertorio

Caserta – Le Forze di Polizia hanno svolto  nelle serate di  venerdì  9 ottobre   u.s. e di ieri sabato, fino alle prime ore del mattino successivo, un servizio interforze di controllo nel centro cittadino di Caserta,  Aversa (9 ottobre) e Santa Maria Capua Vetere,  finalizzato a contrastare la commissione di reati e condotte illecite in relazione al fenomeno della “movida” del fine settimana, nonché ad assicurare l’incondizionato rispetto delle prescrizioni stabilite per prevenire la diffusione del virus Covid-19.

L’attività fa seguito agli analoghi servizi svolti negli scorsi fine settimana, così come disposto dal Questore di Caserta all’esito delle valutazioni espresse in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il dispositivo di controllo, coordinato da un Funzionario della Polizia di Stato, ha visto impegnato il personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, operante nei rispettivi territori di competenza. Alla funzione di carattere preventivo assicurata dagli equipaggi in uniforme delle Forze di Polizia si è abbinata l’attività di repressione svolta dal personale delle Forze dell’Ordine  in abiti civili, celato tra gli avventori.

Il servizio ha innanzitutto testimoniato il generalizzato rispetto alle misure di distanziamento sociale ed uso della mascherina. Nel corso dei citati servizi sono state elevate solo nr. 3 sanzioni di cui all’art. 4 D.P.C.M. 19/2020.

Sono state identificate oltre 300 persone, controllati 65 veicoli e contestate 33 violazioni al codice della strada,  di cui 1 sequestro  per guida senza patente e due fermi  amministrativi.

Sono state, altresì, identificate e sanzionate nr. 4 persone intente a svolgere attività di parcheggiatore abusivo, con conseguente sequestro delle somme percepite illecitamente.-

Nel corso della specifica attività sono stati controllati 25 esercizi pubblici,  di cui 4  sanzionati con prescrizioni e diffide  all’ASL,  2  sanzionati  per   personale non in regola  e  nr. 3 sanzioni amministrative. Gli esercizi commerciali della zona Movida chiudevano regolarmente agli orari previsti  dalla vigente normativa e dalle ordinanze regionali-

L’attività di contrasto proseguirà nei prossimi fine settimana per assicurare la sicurezza dei numerosi avventori della “movida”.