Blitz dei carabinieri durante la movida: chiusi locali e multati i titolari

Nel corso del particolare servizio sono stati effettuati controlli alla circolazione stradale, in particolar modo connessi con l’assunzione di alcolici

Immagine di repertorio

Capua – Nella serata tra il 5 ed il 6 settembre, i carabinieri della compagnia di Capua, hanno eseguito un controllo straordinario del territorio nelle zone della movida del comune di Vairano Patenora, nella circostanza sono stati controllati numerosi bar, pub, ristoranti e pizzerie, al fine di verificare il rispetto delle normative nazionali e regionali per il covid-19, in particolare quelle che riguadano il distanziamento sociale e l’uso delle mascherine.

E’ stato effettuato un controllo nelle zone frequentate da giovani più soggetta al rischio di assembramenti.

Nel corso del particolare servizio sono stati effettuati controlli alla circolazione stradale, in particolar modo connessi con l’assunzione di alcolici, utilizzando anche attraverso l’utilizzo dell’etilometro.

All’esito dei controlli, effettuati con l’ausilio cinque pattuglie, coordinati sul posto dal comandante della locale stazione, sono stati sottoposti a controllo circa cinquanta automezzi e centotrenta persone; una persona e’ sta denunciata per guida in stato di ebrezza; sono stati elevati altresi’ 15 verbali al codice della strada; una macchina e’ stata sottoposta a sequesto; 10 gli esercizi pubblici controllati e cinque sanzioni elevate, di cui tre per inosservanza della normativa covid-19 e due per l’omesso rispetto dell’ordinanza sindacale attinente il rispetto dell’orario di chiusura.

Nel corso dell’ultimo fine settimana, i carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere (CE) hanno effettuato numerosi controlli presso Bar e locali della movida notturna nei centri di Grazzanise (CE) e Santa Maria Capua Vetere.

I militari dell’Arma, nel corso dei particolari servizi, hanno sanzionato i titolari di due bar per la violazione delle norme riguardanti il distanziamento sociale e le altre disposizioni in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto. In entrambe le circostanze i bar sono stati chiusi provvisoriamente per la durata di giorni 5.