QUALIANO – La tragedia che ha colpito il comune di Qualiano, con la morte dei coniugi Domenico Ciancio e Rosaria Carandente, ancora non è stata del tutto chiarita.

Infatti i periti della scientifica ancora non hanno accertato con precisione la causa dell’incendio. Come riportato dal Mattino, la dinamica si è trasformata in un vero e proprio giallo.

Sarebbe stata del tutto esclusa la stufa come causa scatenante dell’incendio. Al momento l’unica cosa certa è che le due vittime sono state uccise dalle esalazioni di monossido di carbonio sprigionato dalle fiamme di un divano.

Ora le perizie sono state spostate su una sigaretta, inoltre i corpi dei coniugi non sono stati trovati a letto, come inizialmente descritto, ma riversi a terra. Questo potrebbe far pensare che si sarebbero accorti di cosa stava accadendo ed avrebbero tentato di scappare dall’appartamento.

Sarà l’autopsia sui corpi a fare ulteriore chiarezza sulla tragedia.