CAPUA / AVERSA – Giungono le condanne del giudizio con rito abbreviato nell’ambito del processo riguardante lo spaccio di droga tra Capua ed Aversa.

Gli arresti furono effettuati ad inizio 2017, e venne sgominata un’organizzazione ben radicata nello spaccio locale, con base logistica nella città di Aversa.

Il giudice delle indagini preliminari ha condannato:

  • Giuseppe Russo 34enne di Aversa 5 anni di carcere;
  • Gennaro Tranchino, 33enne di Napoli a 6 anni e 4 mesi;
  • Marco D’Aniello, 27enne di Aversa a 6 anni e 8 mesi;
  • Marianna Puca, 39enne di Teverola a 6 anni.

Nello stesso ambito furono indagate 22 persone a piede libero. I centri di spaccio principali furono individuati nei poli della movida Aversana.