Corruzione a San Felice a Cancello. Arrivano le prime condanne

Il giudice conferma in parte le richieste di condanna del pubblico ministero

SAN FELICE A CANCELLO – Arrivano le condanne in primo grado per il processo riguardante numerosi esponenti dell’amministrazione comunale di San Felice a Cancello.

Gli indagati sono ritenuti responsabili di associazione per delinquere, corruzione, concussione, finanziamento illecito ai partiti, turbata libertà degli incanti e truffa.

Il giudice Carotenuto ha letto il verdetto con le richieste formulate nella requisitoria del pubblico ministero Gerardina Cozzolino.

  • Pasquale De Lucia 9 anni;
  • Rita Di Giunta 8 mesi;
  • Francesco Auriemma assolto;
  • Andrea De Lucia 4 anni;
  • Angelo Frasca assolto);
  • Giuseppe Bruno assolto;
  • Francesco Scarano assolto;
  • Vincenzo Papa 1 anno ;
  • Giuseppe Perrotta 4 anni;
  • Tommaso Fraiese 6 mesi
  • Anna Maria Immacolata De Luca 6 mesi;
  • Michele Bergamo 1 anno;
  • Andrea De Simone 1 anno;
  • Balsamo Massimo ass;
  • Vincenzo De Luca (RICHIESTA DEL PM un anno);
  • Antonio Schiavone 6.6;
  • Antonio Basilicata 8 mesi;
  • Anna Maria Russo 1,10;
  • Giuseppe De Rosa 1,10;
  • Antonio Chersoni 2;
  • Carlo Chersoni 2
  • Nicola Papa 8 mesi
  • Salvatore Schiavone 6.6
  • Panariello Santo assolto (RICHIESTA DEL PM anni 2);
  • De Marco Antonio 4(RICHIESTA DEL PM 1 anno);
  • Dragone Luigi assolto(RICHIESTA DEL PM 1 anno).