Camorra e false assicurazioni nell’Agro Aversano. 1 condanna e 5 assoluzioni

Le indagini partirono nel 2011

CASERTA – L’inchiesta sulle truffe assicurative si conclude, con il processo di primo grado, con una sola condanna e 5 assoluzioni.

Coinvolti i comuni di Villa di Briano, Macerata Campania, San Tammaro, Giugliano, Caserta. Nove anni di reclusione per Luigi Sportiello, assolti Vincenzo Bruno, Attilio Pellegrino, Massimo Racioppoli, Luigi Moraca e Massimo Mincione.

Si tratta di un’indagine dei Ros partita nell’ambito della cattura di Michele Zagaria durante la quale vennero fermate 17 persone ritenute parte dell’organizzazione dedita alla produzione e commercializzazione di false polizze assicurative per la Rca.

Il sodalizio criminale avrebbe prodotto e commercializzato false polizze nei territori di Casapesenna, San Cipriano e località limitrofe ad ignari automobilisti.