Camorra nel Casertano. Le condanne di alcuni esponenti dei Casalesi

Giungono le condanne in secondo grado per 9 persone ritenute vicine al clan

CANCELLO ED ARNONE – La Corte di Appello di Napoli ha pronunciato le sentenze riguardanti alcuni esponenti del clan dei Casalesi.

Gli imputati, in base alla ricostruzione degli inquirenti era attivi in particolar modo nel reato di estorsione nel comune di Cancello ed Arnone.

Le condanne inflitte sono:

Vincenzo Della Corte 8 anni, 10 mesi e 7mila euro di multa;
Biagio Ianuario, 10 anni, 8 mesi e 9mila euro di multa;
Giovanni Nicolò 10 anni e 4 mesi;
Antonio Santamaria, 14 anni e 5mila euro di multa;
Massimo Iovine, 1 anno, 10 mesi e 1500 euro di multa;
Mario Migliozzi, 12 anni, 4 mesi e 5mila euro di multa;
Giovanni Sciorio, 8 anni, 4 mesi e 3mila euro di multa;
Annibale Tummolo, assolto per il reato di cui al capo 1) e ridetermina la pena ad 8 anni di carcere;
Antonio Ruocco, 10 anni e 8mila euro di multa.