Colpo milionario al Tarì. La condanna per la guardia giurata a 7 anni di carcere

Riformulata, lievemente, la condanna in secondo grado

MARCIANISE – La prima sezione della Corte d’Appello di Napoli ha leggermente ridotto la condanna nei confronti di Francesco Petruolo.

Si tratta della guardia giurata della Battistolli, accusato di essere stato il basista del colpo milionario commesso al Tarì di Marcianise nel 2014.

I giudici dell’Appello lo hanno condannato 7 anni e mezzo di reclusione per Petruolo, rispetto ai 10 anni precedentemente inflitti dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

L’ex vigilante è difeso dagli avvocati Romolo Vignola e Giuseppe Foglia, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti venne utilizzato come un “cavallo di troia” dai 4 rapinatori che misero a segno il colpo dal valore di 15 milioni di euro.